hummelj


Domande sul facismo

1.L’Italia ha ottenuto l’annessione di Trieste e il sud Tirolo.
2.Parlavano di una vittoria muttilata perché i Nacionalisti volevano anche la Fiume e la Dalmazia che erano dati a la Jugoslavia.
3.Dopo la primera guerre mondiale, i soldati sono ritornati della guerra e non c’era abbastanza lavoro per tutti, allora c’era molta disoccupazione e instabilità. Il Re Emmanuale III aveva paura di una guerra civile e i fascisti avevano promesso la stabilità e l’ordine.
4.Mussolini ha organizzato la Marcia su Roma e il re ne aveva paura allora non ha fatto niente.
5.Mussolini era il primero dittadura di Europa e era il capo del partito fascisto.
6.Giacomo Matteotti era un deputato socialista e è stato ucciso perché ha parlato apertamente contro Mussolini.
7.Mussolini ha abolito la stampa di opposizione, ha fatto la scioglimento di tutti partiti, ha soppresso il diritto di sciopero e di fare sindacati. Ha fatto uccire tutti che parlavano contro lui e ha fatto la religione cattolica la unica dell’Italia.
8.I Patti Lateranensi erano importanti perché hanno stabilito lo stato independente del Vaticano che esiste ancora oggi. I aspetti negativi sono che le oltre religione non esistano più officialmente e questo ha aperto la puerta a la discrimnazione e la soppressione degli ebrei.
9.Le iniziative del governo negli anni 30 erano espansoniste. Mussolini voleva formare un Imperio Italiano a al modo romano. Ha invaso l’Etopia e l’Albania. Ha firmato un patto con Hitler e questo era ha comminciato la discriminazione contro gli ebrei.
10.Mussolini ha proibido che gli ebrei andavano alla scuola e i matrimoni missi.
11.La caratteristica del regime fascista che mi coplisce maggiormente è l’intolleranza. Mussolini ha proibido tutto espressione di differenze religiose, sociali e politiche.
12.Mussolini ha entrato la guerra perché non aveva tanto potere como i paesi alleati.
13.L’invasione di Russi era la campagna la più disastrosa per l’Italia perché molti soldati sono morti a causa del congelamento e perché non erano preperati.
14.Mussolini ha assumato un ruolo subalterno a Hitler perché l’Italia era sconfitta molte volte, in Albania, la Russia, e la Grecia. Questo era la fine della sua campagna militare.
15.Dalla fine del 1942 i bombardamenti delle città dagli alleati hanno causato una mancanza di cose di prima necessità.
16.Le rivendicazioni del 1943 erano econimici ma anche socialisti e politici perché gli Italiani non volevano continuare a produrre cose per fare la guerra.
17.Le condizione male di vita hanno contribuato al caduto del facismo perché gli Italiani non sostenevano la guerra o il governo facista di Mussolini. In 1943 l’arrivo degli alleati a Sicilia anche era importante.
18.In luglio di 1943, il Gran Consiglio del Facismo hanno votato contro Mussolini e ha perso il potere. È stato arrestato e il re ha formato il Regno del Sud perché il sud era stato conquistato dagli alleati. Badoglio ha vinto il potere e ha firmato l’armistizio con gli alleati il 8 settembre 1943. I partigiani hanno formato il Comitato di Liberazione Nazionale per combattare contro i Tedeschi.
19.Badoglio e il re Emmanuale avevano paura dei Tedeschi ma anche degli alleati, allora hanno formato il Regno del Sud a Brindisi.
20.Dopo che Badoglio abbia firmato l’armistizio, c’era una reazione violenta dei Tedeschi.
21.Badoglio e il re Emmanuale non hanno fatto niente doppo di aver firmato l’armistizio.
22.I soldati italiani non sapevano che fare. Alcuni sono andati combattare per l’Alemania, oltri soldati sono andati a casa loro.
23.Dopo di essere liberato, Mussolini a provato a formare la Repubblica Sociale Italiana al nord d’Italia sotto il controle di Hitler.
24.Durante l’inverno di 1943-44, l’Italia era divisa entre i Tedeschi e i fascisti al nord, e il Regno del Sud e gli alleati al sud. I partigiani che avevano formato il Commitato di Liberazione Nazionale hanno fatto attività di sabbatoggio per combattere contro i fascisti.

L’Immigrazione in Francia

•Ci sono stato due maggiori onde di immigrazione a Francia, la prima dopo la prima guerra mondiale, e la seconda dopo la seconda guerra
•In tutti i due casi, il governo francese cercava di aumentare la populazione e di ricostruire il paese
•La maggioranza degli immigranti erano degli uomani che sono venuti senza le loro famiglie per lavorare
•Le condizione non erano molto bene ma gli stranieri pensavano a ritornare ai loro paesi dopo di lavorare
•Alla fine molti immigranti hanno portato le famiglie e hanno cominciato di richiedere i diritti religiosi e sociali
•In 1974 il governo ha finito l’immigrazione ufficialmente ma ha continuato
•Oggi la mayor parte degli immigranti vengono degli paesi di Africa del nord e c’è molto discriminazione
•II tasso di disoccupazione è 14% paragonato a 9% fra i cittadini nati in Francia
•Ci sono approsimativamente 4 milione immigranti in Francia oggi
•Ci sono molti problemi d’assimilazione come abbiamo visto durante i disordini l’anno scorso

L’immigrazione è une questione importante che molti paesi del mondo devono confrontare. In Italia, si stima che 300.000 personne arrivano ogni anno. Vengono sopratutta dalla Romania, Albania, Marocco e Polonia con la speranza di guadagnarsi una vita migliore. Tradizionalmente, il padre veniva per lavorare con l’intenzione di ritornare, ma al giorno d’oggi, è spesso le donne che vengono per lavorare nelle case italiane. Lavorano con i bambini o con i vechi. Sono posti che gli Italiani non vogliono allora c’è molte opportunità.
In oltre, la ricongiugimenti familiari contribuano molto alle tasse d’immigrazione. Dopo alcuni anni quando il padre o il madre ha abbastanza soldi, il resto della famiglia viene. Le ricerche recenti hanno mostrato che gli immigranti sono più educati che gli Italiani e che comminciano a comprare case allora pensano a stare.
L’immigrazione non è soltano un problema per l’Italia, è un fenomeno non recente che ha influenzato gli Stati Uniti durante tutta la sua storia. È diventato un problema anche in oltri paesi europei come la Germania e la Francia. Quando ero in Francia l’anno scorso, ho visto i conflitti e i disordini che si attribuisce alle tensione tra gli immigranti e la populazione che è nata in Francia. È un problema che va a continuare a avere conseguenze per la nostra generazione.

Next Page »